API E BIODIVERSITÀ

LA BIODIVERSITÀ È IN PERICOLO

La biodiversità ha un ruolo fondamentale nella conservazione negli equilibri naturali a livello sia locale che planetario e ci fornisce quelli che vengono chiamati "servizi ecosistemici": alimenti, farmaci, acqua potabile, materiali, impollinazione, regolazione del clima, formazione del suolo, qualità del paesaggio, ecc.

Le cause della perdita di biodiversità sono soprattutto dovute alla produzione agricola industriale, che tende a sostituire con pochissime specie coltivate la ricchezza della biodiversità naturale, e al cambiamento climatico, che modificano gli habitat di molte specie viventi. Tra queste spiccano per il valore agronomico ed economico, ma anche simbolico, gli insetti impollinatori.

Per migliorare la biodiversità della Riviera del Brenta abbiamo intrapreso alcune azioni: l'Autostrada per le Api, l'Hotel degli Insetti, le Bombe di Semi. Ciascuna di queste azioni prevede delle attività da fare assieme ai volontari, alle famiglie, alle associazioni del nostro territorio. Per collaborare ci si può tenere aggiornati visitando periodicamente la pagina degli APPUNTAMENTI, che viene aggiornata con regolarità.

AUTOSTRADE PER LE API

Puntiamo a realizzazione quelle che vengono ormai chiamate in tutta Europa le Autostrade per le Api (Bee Highway): aiuole piante a fioritura scalare e arbusti e alberi graditi alle api (es. lavanda, rosmarino). Noi le chiamiamo APISTRADE, per evitare di richiamare l'immagine dei nastri di asfalto. È un'iniziativa facilmente realizzabile: richiede investimenti minimi; non crea problemi perché si utilizzano piante che non hanno praticamente bisogno di manutenzione e non otturano le caditoie con le foglie; consente  risparmi nella cura del verde perché è sufficiente un paio di tagli dell’erba all’anno.

 

Vedi le attività svolte per far crescere l'#Apistrada della Riviera del Brenta

 

HOTEL DEGLI INSETTI

Proponiamo inoltre di costruire HOTEL DEGLI INSETTI: semplici, allegre, utili strutture che si possono collocare in aree verdi e che servono ad offrire ospitalità ad una grande varietà di insetti non pericolosi, la maggior parte dei quali ci sono utili, nei periodi più delicati del loro ciclo di vita.

La presenza di “hotel degli insetti” da una parte è un modo rendere visibile il problema della riduzione della biodiversità dall’altra può essere utilizzata per la didattica da parte di insegnanti, associazioni e famiglie.

Lo proponiamo ad associazioni, privati, scuole: basta un angolo in uno spazio verde e poche cose per realizzare un hotel per gli insetti.


 

BOMBE DI SEMI

Realizzare delle BOMBE DI SEMI è un modo semplice ma molto efficace per contribuire a salvaguardare le api e tutti gli insetti impollinatori e incrementare la biodiversità del nostro territorio e del pianeta tutto. Si tratta di fare delle palline mescolando semi di fiori selvatici con argilla e terra e di lanciarle nei giardini, negli spazi verdi pubblici, nelle rotonde stradali... dovunque ci sia del terreno dove possano germinare e poi fiorire.


 

Il progetto "API E BIODIVERSITÀ" propone quindi attività capaci di coinvolgere tutta la popolazione: famiglie con bambini, anziani e scolaresche in attività piacevoli, istruttive e divertenti.

 

Per promuovere la Biodiversità e far conoscere il ruolo che hanno le api nel tutelarla sabato 9 ottobre 2021  abbiamo realizzato la "Giornata delle Api e della Biodiversità" (v. locandina con il programma). L'evento si è tenuto nel parco di Villa Ferretti Angeli ed ha visto la collaborazione del Comune di Dolo, della COOP, dell'ENAIP, dell'Associazione Culturale "La Pentola dei Nodi" e dell'associazione "Il Portico" di Dolo. Folta la presenza di cittadini, soprattutto famiglie con bambini, che hanno partecipato ad attività ludico-educative: caccia al tesoro di semi preziosi, preparazione e lancio di bombe di semi, costruzione di un hotel degli insetti. Utilizzando l'arnia didattica allestita da Ambrosia Miele si è mostrato alle famiglie da vicino il mondo delle api.

Nel pomeriggio si è tenuto il convegno "Tempi duri per la biodiversità", in cui si è parlato della vita dell'alveare, della biodiversità nel mondo degli insetti, dei rapporti tra api e fiori, della perdita di biodiversità e dei possibili modi per fermarla, della ricca presenza nella letteratura degli insetti e delle api in particolare. Ai presenti sono stati offerti il pranzo, la merenda e una ricca apericena alla fine di tutte le attività.

(l'attività è stata realizzata nell'ambito del Concorso di idee per lo sviluppo di comunità sostenibili 2020/2021 di Cavv-Csv Venezia)

Foto della giornata

"La vita nell'alveare"

TORNA SU