SALVALARTE – DUE PASSI NELLA STORIA – VISITA DELLE VILLE VENETE NEL TERRITORIO DOLESE

Domenica 2 ottobre 2011 Legambiente Riviera del Brenta organizza la visita guidata di tre ville venete del territorio dolese assieme al Comune di Dolo e ai proprietari, che gentilmente mettono a disposizione della collettività il loro tempo ed il loro patrimonio:
Villa Badoer-Fattoretto ore 15
Villa Brusoni-Scalella ore 17
Villa Zane-Venier-Velluti-Martin ore 20
Ad allietare la giornata ci saranno anche il Buffet a Villa Brusoni-Scalella (ore 18, contributo di 15 euro) predisposto dall’Associazione Mille Sogni, e il Concerto di musica antica (gratuito) del coro Primula Vernalis e del Gruppo vocale e strumentale Florentio Maschera.
E’ necessario prenotare (capienza massima 70 persone) entro il 28 settembre 2011 alla Biblioteca di Dolo (tel. 041-411090 o con e-mail a biblioteca@comune.dolo.ve.it).
In caso di pioggia l’evento sarà rinviato a domenica 9 ottobre. La comunicazione si potrà avere la mattina di sabato 1/10/2010 tramite email o chiamando Legambiente al 3453421353.
L’iniziativa fa parte della campagna nazionale Salvalarte, che da dodici anni Legambiente promuove in tutt’Italia, dedicata alla tutela e alla valorizzazione del grande patrimonio di arte e cultura di cui disponiamo anche noi in Riviera del Brenta.
Con Salvalarte Legambiente intende concentrarsi in modo particolare sui beni culturali definiti “minori”, ovvero fuori degli itinerari turistici tradizionali e poco conosciuti dal grande pubblico, ma non per questo meno importanti. Un patrimonio inestimabile che soffre spesso di incuria e abbandono.
Uno degli obiettivi fondamentali della campagna, oltre l’informazione e la sensibilizzazione, è individuare e segnalare territorio per territorio le opere a rischio, avviando nel contempo i complessi meccanismi per il loro recupero.
Ci auguriamo che questa iniziativa possa essere riproposta anche nei prossimi anni, grazie alla collaborazione dei Comuni e alla sensibilità dei proprietari delle opere d’arte “dimenticate” che verranno così conosciute, apprezzate e valorizzate e, magari, nel futuro restaurate.
Buona visita!
Scarica il volantino.