Raccolta differenziata della carta

La carta è il rifiuto più riciclato in Europa e gli italiani sono tra i più bravi della UE. Il Comieco, il consorzio nazionale delle aziende di recupero carta, informa che la carta da macero è ormai la metà della materia usata per produrre carta e cartone in Italia. Con la raccolta differenziata della carta sono state evitate 248 discariche e salvati molti alberi: bastano 70 chili di carta da macero per salvare un albero. Sono 3 milioni le tonnellate di carta che sono state recuperate nel 2011 in Italia, in media quasi 51 kg pro capite. Ci sono però regioni che fanno meglio: il Piemonte, per esempio, con oltre 74 kg e l’Emilia-Romagna con oltre 85 kg pro capite.
Nella Unione Europea il tasso di recupero è del 78%, un risultato nettamente al di sopra dell’obiettivo del 60% fissato nel 2008. Per l’Italia però il Comieco stima che ancora oggi ben 1 milione di tonnellate di carta sfuggano al recupero e al riciclaggio per finire nell’immondizia indifferenziata. Sarebbe necessario un ulteriore sforzo, specialmente in alcune zone d’Italia, per migliorare la raccolta differenziata e, assieme all’ambiente e alle foreste, aiutare anche le casse dei comuni: in 13 anni di lavoro del consorzio Comieco per le oltre 29 milioni di tonnellate di materiale raccolto sono stati trasferiti ai comuni 120 milioni di euro. Fare bene la raccolta differenziata è anche un affare!