Progetto "CIBO PER IL CLIMA"

Il progetto rientra nell'ambito del Concorso d'Idee per lo sviluppo di comunità sostenibili 2020/2021 di Cavv - Csv Venezia ed è realizzato in partenariato con Legambiente Veneto Orientale Circolo “Pascutto-Geretto" (San Stino di Livenza), Circolo Acli Cazzago (Pianiga), Associazione "Il Bosco di San Stino" (San Stino di Livenza), Associazione "Il Portico" (Dolo), Associazione Ekos Club (Venezia).

Il progetto "CIBO PER IL CLIMA" propone di affrontare la questione alimentare non solo per la sua grande responsabilità nei cambiamenti climatici ma anche perché si ritiene più facile, nel breve periodo, riuscire a modificare alcuni comportamenti alimentari (es. riduzione delle carni rosse verso carni bianche ed un maggior consumo di legumi cereali e frutta) piuttosto che quelli relativi al consumo personale di combustibili fossili (es. cambiamento della mobilità, riduzione dei consumi per riscaldamento e rinfrescamento degli edifici).

È ancora poco conosciuto tra la popolazione quanto la filiera alimentare pesi in termini climatici e come il cittadino consumatore possa, introducendo alcuni significativi adeguamenti alimentari senza stravolgere le proprie consuetudini, determinare un grande vantaggio per il clima e l’ambiente in generale, ma anche per la propria salute.

Il progetto prevede l'organizzazione di corsi/laboratori di cucina "IL CLIMA IN TAVOLA" per preparare piatti buoni, sostenibili e salutari. Verrà preparato anche un quaderno delle ricette che, accanto alle tradizionali annotazioni relative al contenuto di principi nutritivi e alla salubrità, darà indicazioni relative alla sostenibilità ambientale del piatto: produzione di CO2, consumo di acqua, ecc. in conseguenza delle pratiche agricole da cui provengono gli alimenti.

Un'attenzione particolare verrà rivolta anche al tema dello spreco alimentare e del confezionamento degli alimenti: oltre il 70% della plastica è usata per gli imballaggi del food/beverage.

All'interno del progetto trova spazio anche un'importante azione finalizzata a promuovere la tutela della BIODIVERSITÀ. La biodiversità ha infatti un ruolo fondamentale nella conservazione negli equilibri naturali a livello sia locale che planetario e ci fornisce quelli che vengono chiamati "servizi ecosistemici": alimenti, farmaci, acqua potabile, materiali, impollinazione, regolazione del clima, formazione del suolo, qualità del paesaggio, ecc., ma la BIODIVERSITÀ È IN PERICOLO.

Le cause della perdita di biodiversità sono soprattutto legate alla produzione agricola industriale, che tende a sostituire con pochissime specie coltivate la ricchezza della biodiversità naturale, e il cambiamento climatico, che modificano gli habitat di molte specie viventi. Tra queste spiccano per il valore agronomico ed economico, ma anche simbolico, gli insetti impollinatori, come le api.

Il progetto Cibo per il Clima affronta questo importante aspetto con l'azione API E BIODIVERSITÀ, grazie alla quale si vuole coinvolgere la popolazione in attività che offrano alle api l'opportunità di trovare buon nettare per nutrirsi e svolgere il proprio ciclo vitale con successo.

La proposta si declina nei seguenti elementi:

  1. organizzazione di corsi/laboratori di cucina sostenibile "IL CLIMA IN TAVOLA"
  2. realizzazione di un percorso comunicativo di sensibilizzazione e promozione di una corretta alimentazione sostenibile, salutare e relazionale;
  3. diffusione di piante e arbusti favorevoli alle api e alla biodiversità vegetale e realizzazione di una giornata dedicata al tema “Api  e Biodiversità”; 
  4. creazione di una rete di stoviglioteche per evitare l’uso di plastica usa e getta.

È possibile leggere QUI il progetto completo e QUI l'approfondimento del documento di posizione di Slow Food "Cambiamento climatico e sistema alimentare".

EVENTI

  • sabato 6 marzo 2021 : grande lavoro oggi per i volontari e il numeroso gruppo di bambini, mamme e papà del quartiere! Nel parco di via Velluti a Dolo sono stati piantati 🌳 🌳 🌳 🌳 frassini e 🌳 🌳 🌳 🌳 🌳 pallon di maggio (viburno), piante che attraggono naturalmente gli insetti impollinatori come api e bombi. Anche questo un tassello del progetto Autostrada per le Api, parte della strategia della UE della Biodiversità 2030. Il nostro obiettivo è puntare a saturare di verde il territorio della Riviera del Brenta coinvolgendo i cittadini, le famiglie, le scuole, i bambini per contrastare i cambiamenti climatici (causa primaria di perdita della biodiversità), migliorare la qualità della vita della popolazione e guardare al futuro con il sorriso. Il Comune di Dolo il 23/12/2020 ha deliberato di aderire alla proposta di Legambiente di partecipare alla realizzazione nella Riviera del Brenta di un'Autostrada per le Api: alberi, arbusti e prati fioriti che aiutano gli insetti impollinatori e favoriscono la biodiversità. La presenza di Giorgia Maschera, Assessore al Verde di Dolo, ha dato risalto all'iniziativa, che fa parte del progetto "CIBO PER IL CLIMA" realizzato in collaborazione con il CSV di Venezia.

  • giovedì 10 giugno 2021: abbiamo incontrato gli studenti del corso per Operatori della ristorazione dell'ENAIP di Dolo e, dopo una lezione teorica svolta il 7 giugno sull'impatto delle scelte alimentari sul clima e l'ambiente, divisi in piccoli gruppi li abbiamo sfidati a costruire dei menù "amici dell'ambiente e del clima", che presentiamo di seguito senza commenti; i commenti li lasciamo agli studenti stessi ed ai loro insegnanti.

 

GRUPPO 1

  • Antipasto: bruschette con pomodorini freschi. Primo: vellutata di patate. Secondo: pollo in umido con verdure di stagione. Dessert: macedonia con frutta di stagione
  • Antipasto: torta salata con ricotta e spinaci. Primo: risotto di lenticchie. Secondo: filetto di tacchino con insalata mista. Dessert: yogurt con frutta fersca
  • Antipasto: polpettine di verdure. Primo: pasta e fagioli. Secondo: costine di maiale con patate al cartoccio. Dessert: cheescake ai frutti di bosco
  • Antipasto: verdure pastellate. Primo: cuscus. Secondo: melanzane ripiene. Dessert: semifreddo al limone
  • Antipasto: prosciutto e melone. Primo: pasta fredda con tonno e pomodorini. Secondo: melanzane alla parmigiana. Dessert: ananas flambé con tonno e pomodorini
  • Antipasto: capesante gratinate. Primo: zuppa di pesce misto. Secondo: sarde in saor. Dessert: sorbetto al limone
  • Antipasto: caprese. Primo: insalata di riso. Secondo: bruschetta con hummus di ceci. Dessert: torta con mele caramellate

 

GRUPPO 2

  • Antipasto: bruschette con paté di verdure. Primo: vellutata di zucchine. Secondo: insalata d’estate (mozzarella, pomodori, accodano, mais, lattuga, olive). Dessert: semifreddo al pistacchio.
  • Antipasto: focaccia farcita con zucchine grigliate e philadelphia. Primo: rigatoni con ragù di pollo. Secondo: petto di pollo ai ferri. Dessert: crostata di albicocche
  • Antipasto: crocchette di patate e piselli. Primo: ravioli ricotta e spinaci. Secondo: goulash di maiale. Dessert: semifreddo ai frutti rossi
  • Antipasto: falafel. Primo: couscous con verdure e gamberi. Secondo: tagliata di tonno. Dessert: sorbetto al limone e macedonia di fragole

 

GRUPPO 3

(basso impatto)

  • Primo: riso al vapore con olio di oliva. Secondo: bocconcini di pollo con insalata mista. Dessert: torta di mele vegana
  • Antipasto: bruschetta pomodorini e basilico. Primo: rigatoni con verdura di stagione.Secondo: branzino alla griglia con patate lesse. Dessert: yogurt bianco con cereali

(medio impatto)

  • Antipasto: insalata di finocchi crudi, arance e noci. Primo: gnocchi di patate al ragù. Secondo: omelette ai funghi con peperoni in agrodolce. Dessert: macedonia

(alto impatto)

  • Antipasto: patate fritte. Primo: . Secondo: hamburger di manzo con vino rosso. Dessert: torta al cioccolato al latte di vacca

 

GRUPPO 4

  • Antipasto: yogurt con gelato e frutta secca. Primo: crema di patate. Secondo: ratatouille di ortaggi di stagione. Dessert: macedonia
  • Antipasto: tagliere di formaggi. Primo: crema di legumi. Secondo: petto di pollo alla piastra. Dessert: crostata di frutta
  • Antipasto: bruschette con pomodorini. Primo: uova al tegamino. Secondo: tagliata di manzo. Dessert: tortino al cioccolato
  • Antipasto: tagliere di affettati. Primo: risotto di funghi. Secondo: trota impanata con il pesto. Dessert: cheeskake con frutti di bosco
TORNA SU