Parmigiano su tutte le tavole: solidarietà ai terremotati

A seguito delle numerose richieste di informazioni riguardanti la la campagna estiva “Parmigiano su tutte le tavole: fa bene alla salute e aiuta l’economia” lanciata dal nostro Circolo per aiutare le popolazioni delle zone terremotate dell’Emilia Romagna, preciso quanto segue:
– siamo in una fase di “ressa”, un po’ caotica, che vede i caseifici sotto pressione perché devono affrontare, oltre a tutti i problemi posti dai danni e dalle continue scosse sismiche, anche la moltitudine di richieste di acquisto di formaggio che stanno loro giungendo in questi giorni; pertanto è difficile avere chiarezza sui prezzi e modalità di consegna, è difficile riuscire semplicemente a contattarli;
– la nostra iniziativa è stata pensata come un’azione di solidarietà, non come un ”affare” o, peggio, un’operazione di tipo speculativo (c’è già chi sta vergognosamente agendo in tal senso);
– la nostra proposta, quindi, non punta al “prezzo più basso”, ma al “prezzo di mercato giusto“, ossia a pagare il formaggio ai produttori grosso modo quanto lo si pagherebbe comprandolo presso la grande distribuzione;
– ci siamo dati 2-3 settimane di tempo, in modo da lasciar decantare la situazione, per raccogliere le prenotazioni;
– concorderemo con il caseificio, sulla base di una nostra richiesta chiara (numero totale dei pezzi e loro stagionatura) sia il prezzo (v. sopra) che le modalità di consegna;
– sarà compito del nostro Circolo ricevere l’ordine e distribuirlo a quanti si sono prenotati;
– chiunque può far parte del gruppo organizzatore e controllare tutti i passaggi; la fattibilità dell’iniziativa si basa su due presupposti: 1. chi aderisce lo fa per compiere un atto di solidarietà; 2. chi aderisce, rispetto ai pagamenti, ha fiducia e riceve fiducia.

Per aderire è necessario e sufficiente inviare una e-mail di risposta indicando, oltre alle proprie generalità (cognome, nome, indirizzo, chi vuole anche il telefono), il numero di pezzi da 1,5 kg e la stagionatura richiesti.

Si prega di girare ad amici e parenti questo messaggio, affinché le adesioni siano convinte e consapevoli.