Oasi Lycaena

La Provincia di Venezia ha acquistato l’area nel 2004. Successivamente, una porzione dell’area è stata trasferita a favore del Demanio Regionale al fine di permettere gli interventi di riqualificazione ambientale del fiume Marzenego ed altri interventi sugli affluenti da parte del Consorzio di Bonifica.

Il Consorzio di Bonifica ha avviato un progetto che prevede l’utilizzo di un’ampia superficie acquea dell’aerea al fine di attivare processi di fito-bio depurazione. L’area, denominata anche “ex cave di Villetta di Salzano”, fa parte della Rete Natura 2000 come Sito di Importanza Comunitaria (SIC), oltre che essere individuata come Zona di Protezione Speciale (ZPS) ai sensi della Direttiva 147/2009/CE.

L’Oasi Lycaena è aperta per visite libere e gratuite la prima e la terza domenica da marzo ad ottobre e la prima domenica da novembre a febbraio. Alcuni periodi sono più favorevoli alla visita. In particolare, si apprezza di più nei mesi primaverili, nei quali è possibile assistere alla nidificazione degli aironi, allo spuntare delle foglie su alberi e cespugli e alla coloritura dei fiori che si aprono nell’ampio prato vicino alla casetta, lungo il sentiero e nelle zone a prato umido.

Una passeggiata nell’Oasi con la sosta all’ombra presso il Centro Visite per una bibita fresca può essere quindi la scelta che trasforma una noiosa e calda giornata estiva in un’esperienza piacevole, soprattutto se vissuta in compagnia.

In autunno la temperatura è più sopportabile; così più che nelle altre stagioni è possibile passeggiare godendo anche della policromia delle foglie che si preparano a cadere per lasciare il sole filtrare tra gli alberi che lentamente si spogliano.

Nelle belle giornate invernali, quando l’atmosfera è più tersa e la luce si specchia sugli stagni, lo sguardo può spaziare liberamente godendo dell’azzurro del cielo che si riflette sull’acqua e il rosso acceso dei rami vermigli delle sanguinelle. La passeggiata nell’aria frizzante lungo il sentiero risulta così, oltre che tonificante e salutare, una piacevole esperienza sinestesica che stuzzica i sensi e dona una impagabile sensazione di benessere.

TORNA SU