Orte-Mestre: progetto insostenibile anche dal punto di vista tecnico. I Sindaci rispettino il mandato.

Ci tocca tornare a parlare di autostrada Orte-Mestre.
Il gravissimo disastro ferroviario di due giorni fa in Puglia dimostra che gli interventi di manutenzione, riqualificazione e messa in sicurezza delle infrastrutture esistenti sono indispensabili e, spesso, alternativi alla realizzazione delle grandi opere, come è il caso della Orte-Mestre.

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici domani dovrà esprimere un parere decisivo per l’iter della Orte-Mestre, ormai giudicato insostenibile anche dal Ministero, sia dal punto di vista tecnico che da quello economico.

Il ruolo dei Sindaci alla riunione di domani sarà importantissimo, considerato che il nuovo Codice degli Appalti, abolendo la Legge Obiettivo, restituisce alle amministrazioni locali un ruolo non secondario.

I Consigli Comunali di Mira, Dolo, Mirano, Camponogara e Pianiga hanno approvato nel 2014 degli ordini del giorno con i quali si richiede al Governo la cancellazione della nuova autostrada e la messa in sicurezza immediata della Romea. Chiediamo ai Sindaci della Riviera del Brenta di rispettare queste volontà.